Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è il 16/01/2019 10:43



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Aletsch Arena 
Autore Messaggio
FORUM ADMIN
FORUM ADMIN
Avatar utente

Iscritto il: 17/10/2009 07:19
Messaggi: 10894
Località: stezzano - bg - lombardia
MTB: tuono scottante
Rispondi citando
Messaggio Aletsch Arena
Strepitoso itinerario nel regno dell’Aletsch, il ghiacciaio più lungo dell’arco alpino con circa 23 km di lunghezza posizionato nel cuore del sito Unesco Jungfrau-Aletsch. Si parte da fondovalle nelle vicinanze della stazione del piccolo paese di Lax dove, attraversata la cantonale, si segue la tranquilla strada in asfalto che sale agli alpeggi superiori seguendo le indicazioni per Laxeralp e Laxerstafel. Dopo un paio di km, superato Ritena, si incontra la una sbarra oltre la quale inizia il tratto sterrato che sale nel Laxerwald alternando pendenze modeste a tratti più impegnativi; man mano che si prende quota aumenta la visuale sulla sottostante vallata del Goms e sulle molteplici catene montuose che la delimitano anche se a far da padrone sono sopratutto gli affascinanti panorami offerti dal dalle vette del gruppo del Mischabel, dalla Weisshorn e, nella parte finale della salita, dalla piramide del Cervino. Procedendo sull’ottimo fondo sterrato si supera Laxerstafel ed un ultimo tratto in falsopiano nella parte terminale della Laxeralp conduce a Fiescheralp (2.200 ca), dove si ritrova, temporaneamente e per un breve tratto, l’asfalto (presenti un paio di bacheche informative molto dettagliate con vista a 360 gradi). Uscendo infatti dall’abitato si abbandona l’asfalto per tuffarsi nell’ultimo tratto di sterrato in salita che condurrà in ca 3 km all’imbocco del tunnel (quota 2.336) sotto il Tälligrat, poco dopo la località Obers Tälli. La percorrenza del tunnel, interamente ciclabile e permanentemente attrezzato con minima illuminazione artificiale, richiede alcuni minuti ed all’uscita, salendo dapprima leggermente verso la Gletscherstube e poi deviando a sinistra in discesa lungo un sentiero praticamente interamente ciclabile e con alta affluenza pedonale, si giunge rapidamente ai margini dell’imponente ghiacciaio dell’Aletsch ove risaltano le caratteristiche lingue nere di detriti al suo interno, quota 2.302. Ora non si può sbagliare: seguendo le chiare indicazioni per Bettmeralp si affronta in salita una sorta di scalinata tra le rocce di circa 15 minuti per incontrare l’evidente traccia di sentiero che corre parallela al ghiacciaio in direzione sud-ovest alternando tratti in leggera salita a tratti di pari modesta discesa e con alta ciclabilità sino a Roti Chumma, quota 2.369. Qui, a seguire, la pedalata si fa decisamente più interrotta sia per l’attraversamento di un paio di pietraie che per alcuni tratti dove il sentiero sale decisamente, anche con stretti tornanti. Il sentiero ritorna ad essere ben ciclabile in località Biel, quota 2.290: evitando di scendere al Bettmersee si prosegue lungo il panoramico sentiero sino a Moosfluh, quota 2.335, superando un paio di ripidi punti da affrontare brevemente con mezzo a mano per incontrare l’impianto di risalita proveniente da Riederalp posto su invidiabile balcone panoramico sull’Aletschgletscher e sui 4.000 vallesani (presenti un paio di bacheche informative molto dettagliate con vista a 360 gradi). Proseguendo ancora oltre, inizia la bella discesa su perfetto trail in direzione di Riederfurka deviando poi a destra per il Blausee (2.230) dove si incontra la deviazione per il Bettmersee: trattasi di un bellissimo sentiero molto largo e privo di ostacoli che scende con diversi tornanti sino al sottostante lago (2.209) dove si incontra la strada che conduce alla vicina Bettmeralp. Giunti sulla via principale del paese, si seguono ora le indicazioni per l’area attrezzata a parco giochi e, ivi giunti, ben presto si affronta una piacevole larga forestale che scende a valle, dapprima su fondo boschivo e poi su ghiaia/sterrato ritrovando l’asfalto; si continua a scendere verso Egga con suggestivi panorami sulla sottostante vallata fintanto che, poco prima di giungere all’abitato, si devia a sinistra per Martinsberg affrontando una forestale sterrata che dopo un primo tratto in leggera discesa comporta una risalita di circa 100 metri. Infine a Martinsberg si scende lungo la strada principale sfruttando ove possibile il sentiero per Lax.

Webcam https://streamsrv58.feratel.co.at/strea ... bergfex.at



_________________
PEDALO PER PASSIONE NON PER COMPETIZIONE
----------------
E PER LA FORZA DI UNA PAROLA IO RICOMINCIO LA MIA VITA, SONO NATO PER CONOSCERTI, PER CHIAMARTI LIBERTA'
Lapide sul Monte Grappa - Pedalata del 2 agosto 2014


27/12/2018 12:18
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
cron


Podcast

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb